Archivi tag: facebook

internet.org

Internet.org – Tutti connessi, ovunque.

Il progetto di Internet.org risulta un traguardo alquanto ambizioso: portare 5 miliardi di persone alla possibilità di essere connessi a Internet, ovunque.

La sfida lanciata da Mark Zuckerberg in partnership con Ericsson, Nokia, Qualcomm e  Samsung è quella di voler facilitare l’accesso alla rete alle aree del mondo che ancora oggi sono offline o quasi.

Secondo l’annuncio di Facebook, Internet.org avrà tre principali obiettivi: la convenienza, con cui ottenere un accesso meno costoso in termini economici; l’efficienza, concentrata sulle tecnologie di compressione e altre tecniche per offrire servizi anche in condizioni di banda ridotta; infine l’accesso stesso, sviluppando modelli di business che possano incentivare le società che lo forniscono ad attivarsi per i mercati emergenti in cui il programma opererà.

Vedremo gli sviluppi di questo ambizioso progetto.

ifttt-logo

IFTTT – IF This, Than That

E’ da un po’ di tempo che gira su Internet un servizio molto interessante:
IFTTT
ovvero  IF This Than That

Che tradotto grosso modo dovrebbe voler dire “Se è validata una condizione di conseguenza fai qualcos’altro”.
Ovvero come far si che il web lavori per te automatizzando le operazioni ripetitive che fai ogni giorno.
La cosa interessante è che questo paradigma è stato esteso in teoria a tutti i servizi noti su Internet, il che in pratica vuol dire per esempio che se scrivo qualcosa su Facebook di conseguenza il contenuto verrà riproposto su X servizi diversi a seconda della scelta fatta alla base dell’applicazione, questo può servire per risparmiare tempo ed incrementare la propria produttività automatizzando molte operazioni noiose.

Il servizio in pratica connette moltissimi social media tra loro (facebook, twitter, etc..), o servizi di cloud tipo DropBox, o di posta tipo Gmail, li fa interagire fra loro e crea delle condizioni che a cascata determinano la pubblicazione dei tuoi contenuti  su più servizi anche di concezione e funzionalità totalmente diversa.

Alcuni esempi :

  • Far si che quando cambiamo la nostra immagine su Facebook cambi automaticamente anche su Twitter.
  • Pubblicare il tuo stato da Facebook come articolo su il tuo blog in WordPress
  • Salvare in automatico tutte le foto in cui ci taggano su facebook in una cartella di dropbox in modo di averle sempre al sicuro nel caso l’utente si cancelli.
  • Ricevere un sms di sveglia con meteo ogni mattina gratuitamente.
  • Salvare i preferiti (starred) del nostro google reader in automatico su evernote.
  • Salvare le email segnate come importanti direttamente su evernote.
  • Salvare le foto di instagram in automatico su dropbox.

Altra cosa molto interessante, ogni operazione che gli utenti programmano per conto loro secondo necessità, viene resa disponibile per tutti gli utenti cosicché, anche se non siete esperti nel programmarle, ogni giorno potrete fruirne di nuove già pronte.

VOLUNIA la speranza tutta Italiana

L’ideatore dell’algoritmo di Google Massimo Marchiori lancia Volunia il nuovo motore di ricerca,
ma non solo, tutto Italiano.

Volunia unisce la ricerca evoluta insieme alla parte sociale rendendo gli utenti “liberi” di interagire e cercare senza rimanere “ingabbiati” all’interno di grandi contenitori quali Google, Facebook, Yahoo etc ..

Nella speranza che anche in Italia la ricerca riesca a creare innovazione, il progetto sembra meravigliosamente interessante!

Ps: iniziate a guardare il video dal 40′ minuto .. prima il proiettore non funzionava, in questo lo stile Italiano non smetisce :)

il sito: http://launch.volunia.com/

FACEBOOK (faccia libro) un formidabile strumento di marketing

Torno a scrivere dopo la pausa di un anno…  difficile.
Vabbè un post all’anno si può fare no?

Quello di cui voglio parlare oggi è il famigerato FACEBOOK
facebook

All’estero ha avuto il suo boom già da tempo, in Italia probabilmente sta avendo ora i risultati più interessanti (cavolo veniamo sempre dopo!!).

Facebook, a mio parere, in realtà è un formidabile nuovo strumento di marketing, è questo che lo fà crescere giorno dopo giorno.

Pensate un pò :

possono gestire innumerevoli informazioni personali, con la legge sulla privacy non potrebbero utilizzarle!!!
La cosa bella è che siamo noi che volutamente le forniamo, spiegandogli esattamente quali sono le nostre preferenze e quant’altro…

Facebook non fà altro che rivendere a terzi i nostri gusti , le tendenze, le aspettative, i sogni, che ogni giorno alimentiamo con i nostri post, le nostre preferenze, i nostri gruppi e tutto ciò che ci piace.
I Social Network sono il futuro di Internet,
il WEB 2.0 si basa proprio su questo nuovo modo di fruire le  informazioni.
Facebook vive di pubblicità come tutti i servizi su internet,
l’idea di come farla digerire è molto sottile e intelligente.

Anche qui la cosa bella è che oltre ai guadagni diretti di Facebook anche terzi possono sfruttare il social network per pubblicizzarsi utilizzando la stessa logica.

L’ideatore è un genio.

Un esempio pratico:

A parte i banner classici che troviamo un pò ovunque e che nell’aspetto si mascherano un pò sembrando dell’altro,
mi è capitato di recente di imbattermi in gruppi o pagine di cui diventare FAN.
Queste pagine sono in realtà uno specchio per le allodole che attirano bacini di utenti anche impressionanti (45.000 iscritti, 100.000 iscritti),
ai quali poter poi passare in modo soft un messaggio pubblicitario.
Che poi venga accolto oppure no lo deciderà l’utente , “ma intanto sono riuscito ad attirare la tua attenzione e a renderti partecipe della cosa, a farti cliccare e quindi ti posso passare il mio messaggio”
Cosa che il marketing anche virale di vecchia data non otteneva più,
perchè siamo saturi di banner, email, catene di sant Antonio…

L’esempio:

L’iscrizione come fan a una pagina:
“NON MI PIACE , Come Aggiungere il pulsante ai tuoi commenti”

nonmi
La pagina invita gli utenti ad iscriversi come per raccogliere delle firme per una petizione, una giusta causa.
La richiesta è quella di aggiungere il pulsante “NON MI PIACE” sui commenti, che mancava.
In realtà è solo marketing per mandarti qui:
http://www.kingolotto.it/concorso/standard/email.php?id=24&idc=11
di fatti dicono:
“Nell’attesa, perché non provate a vincere una macchina nuova giocando a questo fantastico gioco…”
linkando  poi ad una sito di lotteria online.

Di esempi simili Facebook ne è pieno.